Le Origini, la Storia

 

 

Da sempre in Primiero, terra tra le più ricche di storia e tradizione del Trentino, la zootecnia rappresenta un’importante risorsa economica: un tempo quasi ogni famiglia possedeva delle mucche per il proprio sostentamento e ancora oggi dagli allevamenti, dal lavoro in malga e dal latte fresco che se ne ricava ogni giorno, la gente della valle trova il suo principale sostentamento. Nel passato, vista l’esiguità di latte fresco prodotto da una singola famiglia, sorse la necessità di unirsi per lavorare il poco latte dei piccoli allevatori; nacquero così in un primo momento i caseifici turnari che nel 1973 si sono riuniti nel Caseificio Sociale Comprensoriale di Primiero che divenne operativo dal 1981.  

Oggi, come nel passato, nel periodo estivo è diffusa la pratica dell’alpeggio che garantisce un latte fresco ricco di quegli elementi che solo l’alta montagna sa dare; lo stesso latte che poi trasportato in valle dà origine ai profumatissimi formaggi di malga che del Trentino sono uno dei simboli più conosciuti. L’arte casearia e la lavorazione del latte sono quindi una vocazione per le Valli di Primiero e Vanoi ed il Caseificio di Primiero non è altro che il luogo in cui la maestria e la storia degli allora caseifici turnari e delle malghe si riunisce in un'unica struttura che coniuga al meglio tradizione e innovazione in un filo che lega passato e presente. Dalla fatica grande della malga alla moderna produzione di latte e formaggi di qualità, Tosèla e Trentingrana DOP per fare i nomi più noti.